Arredare gli interni con le piante

Arredare gli interni con le piante

Quando ci si ritrova a dover scegliere l’arredamento per gli interni della propria casa, non bisogna sottovalutare le potenzialità delle piante. Alcune tipologie di piante da interno possono infatti essere molto utili dal punto di vista della salute e, allo stesso tempo, diventare dei veri e propri elementi di arredamento per rendere ancora più unica, bella e originale ogni stanza della casa. L’unica cosa importante è scegliere per ogni ambiente la pianta più adatta: ecco alcuni preziosi consigli.

Piante all’ingresso di casa

Il primo ambiente di una casa molto spesso è l’ingresso, ed è proprio da qui che si può partire per arredare in maniera corretta con l’utilizzo di piante. Avere un ingresso curato e ordinato è molto importante per creare un ambiente accogliente sia per chi vive in casa, sia per gli ospiti che possono arrivare. Si tratta di uno spazio che molto spesso risulta comunque abbastanza ridotto e poco luminoso; per questo il principale consiglio è di optare per piante che non abbiano bisogno di troppa luce e troppe cure, come ad esempio una Sansevieria da posizionare in un vaso sul pavimento. Oltre a fungere da elemento da arredo, questa pianta ha ottime capacità di purificazione dell’aria ed è dunque perfetta per la coltivazione in spazi interni.

Piante per il soggiorno

Per ciò che invece riguarda il soggiorno, gli spazi risultano generalmente più ampi ed è dunque possibile scegliere anche più di una pianta da abbinare al resto dell’arredo. Se poi l’ambiente ha davvero metrature importanti è possibile anche optare per maxi piante, slanciate e d’effetto, da posizionare accanto ad mobili o al divano senza intralciare il passaggio. Tra le piante consigliate per questo ambiente troviamo la Kenzia, una pianta sempreverde dall’aspetto elegante che presenta un ritmo di crescita molto lento ma che le permette di arrivare fino a 3 metri di altezza. In alternativa si consiglia il Ficus Alii, dal fogliame lungo e sottile, da posizionare in un punto luminoso lontano da correnti d’aria.

Piante per il bagno e le camere da letto

Ebbene sì, anche nella stanza da bagno posizionare una piantina può essere utile e molto elegante, considerando ovviamente scarsa luminosità ed elevata umidità. In particolare consigliamo l’eucalipto da mettere all’interno della doccia per le sue proprietà balsamiche, fluidificanti e rilassanti. Ma anche le orchidee, da posizionare magari accanto al lavabo, sono piante perfetto per il bagno poiché tendono a prosperare proprio in ambienti umidi.

Nelle camere da letto, invece, consigliamo piante come la Dracena marginata, molto elegante grazie ai lunghi steli, oppure la Yucca, se gli ambienti sono grandi ma poco luminosi, della quale si possono trovare molti generi diversi da adattare al proprio ambiente.

Piante per la cucina

Anche in cucina non possono mancare le piante: qui sono consigliate ovviamente le diverse piante aromatiche utilizzate per abbellire e profumare l’ambiente ma anche per essere utilizzate in tantissime pietanze. Via libera dunque a piccoli vasetti di rosmarino, basilico, salvia, timo, menta, erba cipollina, pepe e molto altro. In alternativa, in cucina sono perfette anche piccole piante di agrumi oppure olivi decorativi di dimensioni contenute.

Potrebbe interessarti anche