Caratteristiche e vantaggi dei condizionatori portatili

Caratteristiche e vantaggi dei condizionatori portatili

Nel panorama contemporaneo, con l’evidente rincaro dei costi della vita in generale, diventa sempre più importante cercare di ridurre i consumi energetici e di conseguenza risparmiare anche somme abbastanza importanti. Per fare questo, un aiuto importante è dato sicuramente dai nuovi condizionatori portatili che presentano caratteristiche vantaggiose, permettono di affrontare meglio i mesi più caldi dando la possibilità di risparmiare in maniera notevole sui consumi.

Caratteristiche dei condizionatori portatili

La prima e più importante caratteristica dei condizionatori portatili, riguarda proprio la loro mobilità ovvero la possibilità di trasportarli da una stanza all’altra in maniera molto agevole grazie alle ruote di cui sono dotati. Un condizionatore portatile può dunque essere posizionato in ogni ambiente che debba essere rinfrescato; da ricordare che deve esserci sempre la possibilità di collocare il tubo del condizionatore all’esterno della casa attraverso la finestra, per permettere di espellere l’aria calda aspirata dagli stessi ambienti interni.

Il contatto con l’ambiente esterno è sempre necessario, poiché questo tipo di condizionatore non rinfresca l’aria in maniera diretta, ma agisce attraverso l’espulsione dell’aria calda dagli ambienti interni riducendone in questo modo la temperatura. Inoltre, nel commercio attuale è possibile trovare due differenti tipologie di climatizzatori portatili: monoblocco e con split.

Condizionatore portatile monoblocco

Un condizionatore portatile monoblocco presenta un’unica struttura e agisce tramite un apposito tubo che aspira l’aria calda interna all’ambiente rigettandola all’esterno, e restituisce poi aria fresca all’interno. L’apposito tubo di un climatizzatore portatile monoblocco può essere installato al di sotto delle tapparelle; tra gli infissi dell’abitazione; oppure previa creazione di un foro sul vetro della finestra che può essere chiuso con un tappo fornito all’acquisto del climatizzatore.

Condizionatore portatile con split

Un condizionatore portatile con split presenta invece due strutture tra loro collegate da due tubi. All’interno di questi tubi passa il gas refrigerante per produrre aria fresca da immettere negli ambienti interni. Unclimatizzatore di questo tipo presenta lo stesso funzionamento di un climatizzatore fisso e il tubo in dotazione deve essere installato all’esterno della casa. Bisogna dunque fare attenzione che il posizionamento esterno non presenti ostacoli e non disturbi il vicinato nel momento di espulsione dell’aria calda.

Vantaggi dei condizionatori portatili

I condizionatori portatili presentano a oggi numerosi vantaggi, partendo proprio dalla possibilità di rinfrescare solo determinati ambienti ottenendo dunque una forte riduzione dei consumi e di conseguenza un ottimo risparmio dal punto di vista economico. Inoltre, anche i costi iniziali di installazione sono indubbiamente più bassi rispetto a quelli di un climatizzatore fisso.

Inoltre, nel caso di climatizzatore portatile monoblocco, alcuni particolari modelli presentano anche funzioni di riscaldamento, mentre un climatizzatore portatile con split presenta elevate prestazioni di riscaldamento grazie al semplice inserimento di una pompa di calore. In altre parole, entrambe le tipologie di climatizzatori posso risultare molto utili anche nei mesi invernali grazie alle loro funzioni di riscaldamento, solo in determinati ambienti, permettendo così ancora più risparmio.

Un ulteriore vantaggio riguarda il raffrescamento immediato dell’ambiente, poiché il sistema di condizionamento espelle l’aria calda dall’ambiente, riducendo nell’immediato la temperatura e fornendo in seguito l’aria fresca che permette di affrontare in maniera semplice il caldo estivo.

Potrebbe interessarti anche